Regolamento


Non Regolamento - MeetUp Senigallia 5 Stelle

Versione 1.0   del 23/04/2013


L’obiettivo di ogni articolo è quello di risolvere problematiche condivise dal comune senso di democrazia, trasparenza ed equità.


- Definizioni -


MeetUp

Il MeetUp è una piattaforma web atta a promuovere l’incontro di persone con interessi comuni.
Nel nostro caso, esso si configura come un veicolo di confronto e di consultazione suggerito a suo tempo nel blog di Beppe Grillo per affrontare temi di importanza civica.
La regolamentazione prende spunto dal Non Statuto e dalla Carta di Firenze.

Ospiti

In qualità di ospite, chiunque (nessuno escluso) può accedere ai contenuti del Meetup, senza necessità di doversi iscrivere e può partecipare a tutte le iniziative aperte.
Non ha diritto di voto nelle consultazioni interne al meetup e non può assumere nessun ruolo attivo all’interno dello stesso.


Iscritti

Le persone, senza distinzioni di sesso, religione o convinzioni politiche, che:
Sono iscritte al MeetUp di Senigallia 5 Stelle che risponde all’indirizzo: http://www.meetup.com/Senigallia-5-Stelle/
Accettano e condividono l’applicazione del “non regolamento” descritto in queste pagine
Al momento della iscrizione non sono iscritti a partiti politici e ad altre associazioni/movimenti con finalità in contrasto con quelle del MoVimento 5 Stelle.

Organizer e Co-Organizers del MeetUp

L’organizer del MeetUp è il gruppo stesso, chi gestisce il MeetUp sono i co-organizer,un gruppo di persone che hanno accesso come amministratore e che periodicamente cambiano a rotazione alcuni dei componenti, partendo dai meno votati nell’elezione, garantendo cosi una continuità nei progetti di lavoro.

Portavoce

Persone legate da un rapporto fiduciario con il MeetUp che rappresentano, si occupano dei rapporti di carattere politico-istituzionale con gli altri organi d’informazione nei settori dei media, del giornalismo, tramite comunicati stampa e relazioni pubbliche. I portavoce periodicamente si presenteranno dimissionari e potrà loro essere rinnovato l’incarico l’incarico.

Gruppi di Lavoro

I gruppi di lavoro sono gruppi di iscritti al Meetup di Senigallia 5 stelle, che discutono e organizzano i progetti portati avanti dal Meetup stesso.


- Articoli -

Articolo 1 - Gestione MeetUp

In linea con i valori del MoVimento 5 Stelle ogni componente del MeetUp ha parità di diritti. Tale valore viene riassunto con l’espressione “uno vale uno”.
Non esiste un organo direttivo né un esecutivo, gli iscritti al MeetUp seguono il modello di organizzazione orizzontale nel quale le decisioni vengono prese attraverso il confronto democratico descritto nell’ Articolo 3.
Il MeetUp è strumento della collettività e vista la natura della sua unicità non può essere di proprietà di nessuno né tanto meno gestito da un unico utente ma bensì cogestito da un numero di cittadini che potrebbe verosimilmente aggirarsi intorno alla decina di persone. Il numero e le persone stesse designate alla gestione diretta del MeetUp (inteso come spazio web) potrà modificarsi nel tempo senza però mai ritornare ad una dimensione elitaria e ristretta ponendo a 5 il numero minimo di cogestori.
I gestori verrano eletti a rotazione tramite il Meetup, garantendo trasparenza a tutti i partecipanti dello stesso.

Articolo 2 - Diritto Adesione al MeetUp

L’adesione al MeetUp non prevede formalità maggiori rispetto alla registrazione ad un normale sito Internet, nel dettaglio andranno forniti i seguenti elementi:
- Nome e Cognome,data di nascita e città di residenza;
- una foto con volto riconoscibile da utilizzare nel proprio profilo;
- adesione alle norme del presente regolamento, al Non-Statuto del Movimento 5 Stelle ed alla Carta di Firenze (temi di interesse locali del Movimento 5 Stelle).
Al fine di permettere la libera discussione si accorderà un diritto di tribuna anche a tutti i non iscritti al meetup (ospiti), anche a coloro che non si riconoscono nelle idee del movimento 5 Stelle, con l’unico limite di non poter partecipare a sondaggi, votazioni ed elezioni agli incarichi di organizer o portavoce di questo MeetUp.

A ciascuno degli iscritti è garantita la possibilità di partecipare, secondo le proprie aspirazioni, passioni, competenze, disponibilità di mezzi e tempo. Il MeetUp riconosce il valore di ogni singolo contributo, che sia esso intellettuale, materiale o agito.
Sosteniamo l’idea che la valorizzazione del positivo abbia in sé un maggiore potere costruttivo e migliorativo.
Nel caso in cui qualcuno volesse proporre la cancellazione di un membro dovrà sottoporre le sue motivazioni al giudizio del MeetUp all’interno di un post. La decisione finale verrà presa dopo almeno due richiami da parte del collegio dei Co-organizer e dopo una votazione di maggioranza assoluta di tutti gli iscritti, tramite lo strumento “sondaggio”, che rimarrà pubblicato per 10 giorni dalla pubblicazione, questo per dar spazio ai commenti e per consentire la votazione a tutti.
Nello stesso periodo di tempo verrà indetta una votazione durante il primo incontro utile.


Articolo 3 - Gestione Interna e Modello Orizzontale

Il gruppo di cittadini iscritti a questo MeetUp adottano come modello organizzativo una struttura definita “orizzontale”.
In tale struttura non esistono organi o figure di direzione con poteri esecutivi superiori rispetto agli altri membri del MeetUp ma piuttosto dei portavoce che agiranno in base alla volontà del MeetUp.

3.1 - La sede
La “Sede” del MeetUp coincide con l’indirizzo web http://www.meetup.com/Senigallia-5-Stelle/
I contatti con il MeetUp sono assicurati esclusivamente attraverso posta elettronica
all’indirizzo senigalliacinquestelle@gmail.com .
Non esiste una sede reale e concreta, la sede del MeetUp è ufficialmente ed unicamente la piattaforma web MeetUp.
Qualsiasi altro luogo d’incontro deve essere ritenuto un semplice luogo fisico, avente lo scopo di favorire uno scambio reale fra i membri del MeetUp; ad esso non deve pertanto essere attribuita alcuna ufficialità e non va quindi considerato come sede.

3.2 - L’Organizer e i Co-Organizers
In questo MeetUp l’unico Organizer è  Senigallia 5 Stelle, inteso come ente non unipersonale. La quota da versare semestralmente per poter usufruire della piattaforma (€ 10,00) verrà pagata tramite un autofinanziamento volontario da parte degli iscritti al MeetUp.

3.2.1 - I Co-organizers
Tutti gli iscritti al MeetUp possono diventare Co-organizer.
A fungere da Co-Organizer della piattaforma saranno un minimo di  6 persone iscritte al Meetup.
La carica di Co-Organizers avrà durata semestrale; alla scadenza del termine verrà fatta una nuova votazione in cui verranno automaticamente inseriti, fra le opzioni, i nomi dei portavoce uscenti, a meno di un esplicito diniego. Si precisa che, nel caso fra gli eletti non vi fossero iscritti al Movimento 5 Stelle nazionale, si procederà ad eleggerne un settimo attraverso il sondaggio con soli candidati Iscritti al Movimento.
La candidatura dei Co-Organizer dovrà essere presentata almeno 2 settimane prima della scadenza delle cariche, i candidati saranno inscritti in una lista pubblicata sul Meetup.
La votazione avrà luogo sia nel MeetUp tramite sondaggio,  che negli incontri live con voto ad alzata di mano, due giorni prima della scadenza delle cariche.

3.2.2 - I diritti, doveri e poteri dei Co-Organizers
I Co-Organizers, a rotazione, dovranno fare da moderatori alle discussioni sia sul MeetUp, sia nelle eventuali sedi fisiche.
Per ogni incontro live un altro dei Co-Organizers, diverso dal moderatore, stilerà un resoconto da pubblicare poi sul MeetUp nella cartella “Relazione incontri”.
Un Co-Organizer, a turno, se le condizioni lo rendono possibile, trasmetterà l’incontro live in streaming su un canale youtube (che potremmo aprire) per far partecipare la maggior parte degli iscritti.
Nell’eventualità che una discussione a scopi decisionali, riguardante argomenti del MeetUp, duri più di una settimana all’interno della piattaforma, il Co-Organizer dovrà creare un sondaggio che ponga all’attenzione del MeetUp la problematica e risolva il problema con la votazione.

3.3 - I Portavoce
Tutti gli iscritti al MeetUp possono diventare Portavoce.
A fungere da portavoce saranno un minimo di  2 persone iscritte al Meetup.
La carica di portavoce avrà durata semestrale. Alla scadenza del termine verrà fatta una nuova votazione in cui verranno automaticamente inseriti, fra le opzioni, i nomi dei Portavoce uscenti, a meno di un esplicito diniego.
La candidatura dei Portavoce dovrà essere presentata almeno 2 settimane prima della scadenza delle cariche, i candidati saranno inscritti in una lista pubblicata sul Meetup.

3.4 - Le Proposte, le discussioni e l’assemblea
Il MeetUp si prefigge l’obiettivo di contribuire alla risoluzione dei problemi dei cittadini.
I momenti d’incontro live devono essere focalizzati sull’aspetto attivo e sulla risposta a problematiche che necessitino di un confronto verbale partecipato.
L’assemblea non deve essere vista come occasione per esprimere il proprio personale parere, per questo c’è la piattaforma, ma piuttosto come situazione utile alla condivisione di azioni comuni, comunicazioni al MeetUp, utile anche al resoconto sul lavoro delle commissioni (gruppi di lavoro) che consenta a tutti di maturare uno sguardo d’insieme.
Essendo fortemente convinti dell’utilizzo della rete come piattaforma di confronto sarà obbligo dei partecipanti al gruppo di lavoro discutere dei problemi attraverso la rete così da aver traccia di quanto detto. L’assemblea servirà per poter dare modo al portavoce di riassumere ai presenti le attività svolte da tutto il MeetUp.
Qualora nascessero discussioni all’interno del gruppo di lavoro al Portavoce sarà consentito interrompere la discussione con dichiarazione di postare l’argomento per riprenderla all’interno del MeetUp.
L’assemblea sarà strutturata in due fasi: la prima, di massimo 30 minuti, in cui uno dei Co-Organizers presenterà l’ordine del giorno stabilito in base alle richieste degli iscritti e votato online, darà comunicazioni varie ed eventuali e permetterà un breve resoconto ai portavoce dei gruppi di lavoro. La restante parte dell’assemblea dovrà permettere a tutti i membri di socializzare tra loro al fine di creare piccoli gruppi di interesse e di portare avanti le attività previste. Il portavoce dovrà quindi evitare che si crei una condizione di monologo o dialogo fine a se stesso, non relativo a costruttive azioni che riguardano il MeetUp.

3.5 - Le votazioni
Tutti i momenti decisionali, sia riguardanti l’organizzazione interna del meetup, sia per le attività avranno luogo nel MeetUp tramite lo strumento “sondaggio” e negli incontri live con voto ad alzata di mano. Il voto è a maggioranza semplice e richiede il 50% +1 dei consensi dei votanti (escluse le votazioni per le modifiche del presente regolamento, vedere articolo 8).

Articolo 4 - La Comunicazione esterna

Le comunicazioni del Meeetup  devono essere gestite tramite le piattaforme della rete, in rispetto delle linee guida date dal “Non Statuto”. Le comunicazioni si possono ritenere ufficiali solamente se approvate dal Meetup stesso ( Rete e riunioni) ed inoltrate dai portavoce del Meetup. Ciò che verrà deciso nelle riunioni delle singole commissioni o dell’Assemblea generale acquisisce ufficialità solo dal momento in cui viene relazionato sulla piattaforma MeetUp e viene approvato dalla maggioranza dei votanti attraverso il sondaggio.
Il sondaggio avrà una durata di 2 giorni per le pubblicazioni a nome del gruppo, e di 10 ore per pubblicazioni a nome personale singolo che parlano del gruppo.
Dal momento in cui tale relazione è stata approvata può essere pubblicata  sugli organi di stampa tradizionale e on-line, sul Blog e sulla pagina Facebook, su Twitter e su google plus o qualsiasi social network a disposizione.

Articolo 5 - Comunicazioni interne

La comunicazione è l’elemento che permea ogni aspetto della vita del gruppo, pertanto tutti i membri sono invitati ad esprimersi, attraverso tutti i canali, con gentilezza e correttezza, nel pieno rispetto delle opposte vedute, allo scopo di creare uno scambio che sia sempre costruttivo.
Nell’ambito della piattaforma MeetUp, prima di aprire una nuova discussione, controllare se l'argomento della discussione è stato già trattato; in questo caso ci si accoda alle discussioni già in corso. Scrivere opinioni, pareri e quant'altro solo se attinenti al tema della discussione.

Articolo  6 - Gruppi di lavoro su PROGETTO

Ogni gruppo di lavoro stabilirà al suo interno:
-obiettivi
-attività
-organizzazione dei membri (compiti e responsabilità)
-portavoce
Ogni portavoce avrà il ruolo di condividere sulla piattaforma Meetup i casi all’oggetto di studio, le novità, i progressi fatti e l’eventuale richiesta di pareri e permessi necessari prima di svolgere qualunque azione a nome dell’intero gruppo Meetup ( inteso come rete e riunioni).

6.1 - Incontri dei gruppi di lavoro

Ogni Gruppo di lavoro ha la possibilità di organizzare incontri virtuali o in presenza sfruttando la Piattaforma Meetup, per dare a ciascuno la possibilità di prendervi parte. Durante questi incontri è il Portavoce, nominato dal gruppo stesso, a fungere da moderatore.
Negli incontri del gruppo di lavoro si ha maggiore elasticità rispetto all’Assemblea generale: i membri possono esprimere liberamente la loro opinione, dividersi in sottogruppi, discutere e confrontarsi.
Sarà il Portavoce del gruppo di lavoro o un eventuale segretario a redigere una relazione al mese, da pubblicare sul MeetUp, che contenga quanto emerso negli incontri, gli obiettivi in programma, le strategie scelte e le decisioni prese o da prendere insieme alla collettività.
I portavoce dei gruppi di lavoro seguono lo stesso iter di candidatura ed elezione dei Portavoce e Co-organizer del meetup.

Articolo 7 - Comportamento degli iscritti

Non fornire informazioni errate, imprecise, incomplete, ambigue o obsolete.
Non usare il MeetUp per alcun proposito illegale, di profitto personale o non etico, compreso lo spamming pubblicitario, l’ingiuria e la diffamazione, l’apologia di ideologie o metodi di lotta politica non rispettosi della democrazia o, peggio ancora, l’istigazione alla sedizione violenta.  
Rispondere sempre ai messaggi personali, se non altro per dare la conferma al mittente di presa visione.
Non insultare e non fare uso indiscriminato di parole scritte in maiuscolo (esse, infatti, corrispondono al tono di voce alto del parlato, e dunque denotano nervosismo o cattiveria)
Inviare richieste e inviti a eventi, incontri, gruppi e altro solo alle persone che ritieni realmente interessate, dandone la massima pubblicità a tutto il MeetUp.

Articolo 8 - Modifiche del presente Non-regolamento

Il presente documento verrà mantenuto online per dare la possibilità a tutti i componenti del meetup di porporre qualsiasi tipo di modifica. Periodicamente le modifiche proposte saranno soggette ad un sondaggio per renderle eventualmente effettive se accettate da almeno due terzi degli aventi diritto al voto.